Enolaioteca

La PASSIONE comincia da qui..quando da un viaggio iniziato come semplice fuga dalla quotidianità scopri un mondo incredibile..e ti sembra di vivere chissà in quale paradiso lontano..invece sei in uno dei luoghi più belli e suggestivi d’Italia..la Toscana

Iniziando a girare, molto a caso, per i paesini intorno Siena siamo finiti a Volterra, stupenda con il suo centro storico di origine etrusca ed un panorama stupendo sulle terre toscane. Il tutto parte da una semplice voglia di aperitivo, ovviamente una scusa per assaggiare un altro stupendo vino toscano e dopo aver camminato a lungo per ogni vietta in salita e in discesa, decidiamo di fermarci in una ENOLAIOTECA (?????); certo non siamo ancora così esperti di vini e termini sofisticati, ma questa proprio ci mancava. Incuriositi entriamo, sottolineo che il periodo non era “vacanziero”, di turisti ce ne erano veramente pochi ed è un modo perfetto per godersi appieno tutto quello che un luogo può offrire, inoltre si è coccolati da ogni ristoratore.

L’enolaioteca da Pina (via Gramsci 64, Volterra) si merita una descrizione accurata. Appena entrati sembra di essere in un semplice negozio di prodotti tipici (e hanno veramente tanta scelta), ma se chiedi un tavolo ti si apre il paradiso e non scherzo…

Scendendo al piano inferiore, ci si trova in una vera e propria cantina, fatta di mattoni, celle, botti, la temperatura scende e ogni cosa richiama il vino. Si è avvolti dai profumi e dalle atmosfere tipiche di una cantina vecchia maniera. E’ stupendo pranzare qui, unico.

Si comincia con un aperitivo, vino toscano OVVIAMENTE e un mega tagliere come solo loro sanno fare, ma sarà l’aria della Toscana, saranno i loro sapori stupendi e un aperitivo, anche se abbondante, va a finire in un pasto completo. Così incuriositi dal menù ci facciamo tentare dal “cinghiale al cioccolato”, accostamento curioso, da provare. Beh che dire..stupendo..

Vi lascio la ricetta del piatto, io non ho osato replicarlo, battaglia persa..

Ingredienti:

1 kg di spezzatino di cinghiale

1 litro di vino rosso (tosto)

1/2 bicchiere di passata di pomodoro

4 pezzi di cioccolato fondente

spezie, sedano, carota, cipolla

sale grosso

farina

evo

Preparazione: far marinare il cinghiale per almeno 24 ore con vino, sale, spezie e verdure. Al termine, togliere la carne e infarinarla. Lasciarla cuocere a fuoco lento con un filo di olio e la marinata, che andrà aggiunta man mano che la salsa in cottura si ritirerà. Dopo un paio d’ore di cottura, aggiungere il pomodoro. Poco prima del termine della cotture, unire anche il cioccolato. Servire ovviamente ben caldo, appena pronto, altrimenti il cioccolato si solidificherà.

 

Annunci

4 thoughts on “Enolaioteca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...