ricordi di grandi annate

Quando il nonno ti regala dalla sua cantina bottiglie così non può fare altro che adorarlo in eterno.

IMG_3237

Recioto della Valpolicella – Amarone Tedeschi – Capitel Monte Olmi – 1978

La storia dell’Azienda Tedeschi ha ben quattro secoli. L’Amarone della Valpolicella Capitel Monte Olmi nacque nel 1964 prodotto dal vigneto Monte Olmi di Pedemonte, nel comune di San Pietro in Cariano. Il vigneto vanta 2,5 ettari di estensione e per ragioni di alta pendenza (70%) viene lavorato a terrazze a “marogne”, cioè con muri in sassi. La pendenza dà anche notevoli benefici in caso di abbondanti piogge, l’acqua riesce infatti a defluire evitando i ristagni e il terreno argilloso e molto calcareo riesce a dissetarsi in profondità.

Cercando un po’ di info su questo vino, ho notato che il vigneto Monte Olmi offre uve migliori per la produzione di Amarone, è quindi un valore aggiunto che conferisce qualità in più al prodotto. Amarone DOC – 15%.

__________________________________________

IMG_3236

Barolo Riserva Speciale – Luigi Bosca – 1970

Bottiglia stupenda, oltre ad avere il vetro inciso con lo stemma dell’Azienda, sull’etichetta si legge: “Questo vino fa parte di una riserva speciale con la quale sono state imbottigliate n. 15.000 bottiglie, questa porta il n. 000043. Per meglio coglierne le qualità stappare 24 ore prima di servirla alla temperatura di 20°”. Addirittura 24 ore prima!

__________________________________________

IMG_3149

Recioto della Valpolicella – Amarone – Scamperle – 1976

Annunci

3 thoughts on “ricordi di grandi annate

  1. Per quanto riguarda l’Amarone, a quel tempo classificato ancora come Recioto della Valpolicella-Amarone, hai scelto una delle aziende più famose, anche se girando un pò se ne trovano di altrettanto buoni senza spendere delle cifre altissime. Va da sè pero, che per questo vino, non si può spendere meno di 25-30€ a bottiglia che sono davvero tanti, e a questi anni possono sembrare moltissimi, ma è un prodotto particolare che ha dei costi superiori rispetto ad un vino rosso (anche barricato/affinato in botte) qualsiasi. Per non parlare poi del Barolo, dove fino ad adesso bottiglie buone (da 750 ml s’intende, come sopra), non le ho viste sotto i 40-50€. Mi hanno parlato parecchio bene dell’Amarone Rocca Sveva della Cantina di Soave, del quale vorrei fare un assaggio. Se cerchi un buon Barolo c’è quello di Pio Cesare, ma preparati a spendere un bel pò!!
    Per quanto riguarda invece la bottiglia di Barolo Riserva Speciale, mi affiderei all’etichetta solo in parte: non la bevi e te la tieni come ricordo.

    http://www.vinoegusto.wordpress.com

    • Per esperienza personale, posso dirti che il Recioto “Mida” di Rocca Sveva è ottimo, come pure Il Soave Classico in bottiglia da 3 litri (devo controllare bene l’annata, mi pare 2007 o 2008, e comunque bevuto nel 2013).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...